fbpx Skip to main content

Devi attuare una posa con gres porcellanato per diversi metri quadrati e non sai quale tipologia di macchina utilizzare per tagliare le piastrelle?

Sul mercato possiamo trovare tante tagliapiastrelle differenti per forma, dimensioni, materiali e presenza o meno di un motore elettrico. Ognuna di esse ha caratteristiche precise e quindi scegliere il modello giusto, adatto alle proprie necessità, può rivelarsi complicato. 

In particolare le tre caratteristiche fondamentali che devono essere prese in considerazione sono:

  1. tipologia se con motore elettrico o se con uso manuale,
  2. formato piastrella da tagliare, esistono infatti tagliapiastrelle ad hoc per grandi lastre,
  3. budget per l’acquisto.

A volte può essere utile una semplice taglierina, ma in altri casi bisogna puntare su modelli più potenti.

Se azzecchiamo l’acquisto la tagliapiastrelle permette un significativo risparmio sul costo della manodopera e un vantaggio in termini di riduzione di scarto delle piastrelle, nonché velocità di esecuzione. Non ultimo, versatilità in termini di peso e facilità nel trasporto.

Tagliapiastrelle elettrica Pro e Contro

Le tagliapiastrelle elettriche vengono scelte per tanti motivi, tra questi i principali sono:

  1. velocità nell’esecuzione del taglio,
  2. precisione estrema.

Un problema invece da valutare attentamente è il fabbisogno di energia elettrica per attivarle. Il loro motore infatti assorbe fino a 1,4 kw rendendo più complesso l’utilizzo in cantieri piccoli. Inoltre, funzionando ad acqua, è necessario tenere quest’ultima sempre pulita per allungare la vita della pompa sommersa e del disco di taglio.

Quale tagliapiastrelle elettrica scegliere

Qui in Battipav abbiamo sviluppato tanti modelli di tagliapiastrelle elettriche per tutti i tipi di cantiere.

Si può partire da una Entry Level con un telaio in ferro ma con un motore professionale sempre realizzato internamente all’azienda: tutte qualità presenti nella gamma VIP, con disco da ø 200mm, precisa e super facile da utilizzare.

Perfetta per tagli dritti e a 45° e per inserti realizzabili anche a centro piastrella grazie al movimento basculante della testa motore.

Tagliapiastrelle Battipav

Per lastre fino ai 125 cm di lunghezza è nata invece la nuova VIP 2125. Realizzata con motore ancora più potente ha inoltre un piano di lavoro in alluminio per garantire una veloce pulizia della vasca in una sola mossa.

Basta rimuoverlo semplicemente sbloccandolo dalla cassa e il gioco è fatto. Il disco professionale specifico per il taglio del marmo è già incluso nel prezzo! Guarda qui tutte le caratteristiche.

Se stai cercando una taglia piastrelle elettrica completamente in alluminio ti consigliamo la gamma CLASS: sempre con disco da 200 mm di diametro incluso, è una macchina dal design accattivante e con la possibilità di averla anche con il comodo kit laser e le ruote di trasporto (versione S della gamma).

In questo modo sarà semplice movimentarla senza l’aiuto di un secondo operatore.

E’ l’incastro perfetto tra la Vip e la ancora più professionale CLASS PLUS:

Con un motore davvero potente per dare forza a un disco di 250 mm di diametro, questa macchina potrebbe essere in grado di tagliare già le prime lastre di marmo!

Un altro plus di avere la struttura in alluminio fa diventare il problema della ruggine, un ricordo lontano. Elemento apprezzato soprattutto per chi lavora in zone marittime o piuttosto piovose.

Tagliapiastrelle manuale pro e contro

Quelle manuali sono molto pratiche e facili da usare, in quanto serve solo posizionare la piastrella sulla base d’appoggio, per poi praticare un’incisione netta con la rotella di taglio e separando le due parti con una semplice pressione del piedino di rottura.

Non si usano con acqua e puoi trasportarla con facilità semplicemente sollevandole da terra dalla barra di scorrimento. Possiamo fornire anche una pratica sacca in cui riporre la tua macchina preferita!

Sono ideali per piccoli cantieri e per eseguire tagli su mattonelle non particolarmente spesse e dure. Come contro, occorre considerare che l’uso intensivo e prolungato può risultare faticoso, visto che il taglio richiede l’impiego di forza fisica.

Quale tagliapiastrelle manuale scegliere

Come Entry level in questo caso proponiamo la gamma LEGGERA ideale per piccoli lavori e budget limitati. Dal design essenziale, semplice e comodo, è perfetta per il taglio di piastrelle strette e lunghe fino a 137 cm. Inoltre essendo realizzata totalmente in alluminio, si evitano la creazione di ruggine nel lungo periodo di utilizzo anche all’aperto!

La SUPER PRO EVO invece diventa interessante per professionisti che richiedono un’ ottima dose di precisione e velocità di utilizzo. Il corpo della macchina rimane essenziale, sempre con la base in estruso di alluminio, mentre il carrello contiene 9 cuscinetti per una stabilità, fermezza e scorrevolezza di taglio uniche.

Infine la PROFI EVO è considerata la top di gamma. Amata in tutto il mondo, sta spopolando in termini di design, professionalità e caratteristiche tecniche a partire dal comodissimo manico, fino al piedino di rottura in alluminio compreso di magnete, utile in fase di taglio, e i solidi appoggi laterali che sostengono piastrelle fino a 1,2 metri di larghezza e 1,6 metri di lunghezza.

Due ulteriori punti di forza sono il peso e il prezzo: molto più leggera della concorrenza e quindi ancora più facile da trasportare, la offriamo a un prezzo di mercato davvero vantaggioso.

Se vuoi richiedere una consulenza personalizzata e ancora più approfondita, contattaci!

    I consent to the processing of personal data according to the conditions expressed in the Privacy Policy and Cookie Policy

    Richiedi catalogo

      Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella Privacy Policy e nella Informativa Estesa